Pagina 1 di 1

Lavanda

MessaggioInviato: 12/11/2006, 17:38
di Estaff
postato da Laleonella


Lo scorso anno, in un vasetto rettangolare che avevo sul balcone, ho messo dei semi di lavanda..risultato...nulla...ma con sorpresa ecco che la scorsa primavera nascono le piantine ( con un anno di ritardo...).
Ora crescono, ma quando spunta il fiore si secca, anzichè diventare viola e poter essere raccolto e utilizzato ( volevo farci i classici sacchettini ).
Forse ha troppo sole?Ma la vedo sempre in posti molto al sole!!
Che fare?


postato da Stell@stellina
io ho la lavanda in giardino e nn ho mai avuto questi problemi..ed à in pieno sole!!!non sarà  il vaso troppo piccolo??
di più nn sò!!!!


postato da Pussycat
Forse ti conviene prendere una piantina già  cresciuta. Dicono sia facile riprodurla per seme, ma non à consigliabile. Va bene solo quando si tratta di piante slvatiche, perchà gli ibridi non si riproducono e le piante ottenute per divisione sono facilmente attaccabili dalle malattie e gracili.
Ci vuole terreno asciutto, magro, argilloso, umoso e ricco di calcio, e molto sole.
Le piantine vanno messe a dimora in primavera, appena finiscono le gelate notturne, o in settembre quando comincia a fare pià  fresco. Nel primo anno, se sono piccole, vanno potate per impedire che fioriscano, così si irrobustiranno. Poi le potature annue si faranno per tenere in ordine la pianta ed evitare che diventi un arbusto scomposto: le si poterà  dandogli la forma di un anguria, pressapoco, così fiorendo manterranno la forma tondeggiante così decorativa.
Per avere mazzi di spighe profumati e con un bel colore blu/viola, bisogna raccogliere le spighe in un giorno di cielo sereno, la mattina presto quando sono ancora umide di rugiada, e in boccio. Si legano con la raffia e si mettono a testa in giù, al buio o penombra e in luogo fresco e asciutto. Magari mettici sotto un canestro o qualcos'altro di carino per raccogliere gli eventuali fiorellini che si staccano. Se vuoi i fiorellini per farci i sacchettini per profumare la biancheria, puoi anche mettere i mazzi sempre a testa in giù ma con la parte fiorita dentro un sacchetto del pane, e leghi il sacchetto ai gambi delle spighe: in questo modo garantisci la penombra e l'ambiente asciutto, e i fiori profumano di più (il profumo non si disperde nell'ambiente). Questo à un buon metodo per qualsiasi erba aromatica. Io lo uso per la menta. Controlla spesso: quando i fiorellini sono ancora colorati ma si staccano facilmente dallo stelo, li stacchi e ci fai i sacchettini.