Ti trovi qui: Fotosequenze -> Dolce -> Decorare una torta con pasta di mandorla
Dolce

Decorare una torta con pasta di mandorla

Inserita il 30/10/2009
Modificata il 29/03/2012
49883 visualizzazioni

Questo gustoso impasto a base di mandorle, anche chiamato pasta reale o marzapane o martorana, è utilizzato per rivestire e decorare torte, ma anche per confezionare dolcetti dalle svariate forme.

A prima vista può sembrare una preparazione difficile e complessa, ma, in realtà, è molto semplice e dà grandi risultati.

Partiamo dagli ingredienti.
Per una torta di media grandezza occorrono:

250 g di zucchero a velo
250 g di mandorle
1 uovo
essenza alle mandorle
un cucchiaio d'acqua
un cucchiaino di glucosio.





In questa preparazione si può anche usare lo zucchero semolato, ma si ottiene un impasto più rustico...
Dipende dall'uso che se ne deve fare: per i pasticcini alle mandorle va benissimo, meno adatta per una copertura liscia come quella di questa torta di compleanno quadrata con fiori e foglie.

L'uovo serve per legare insieme zucchero e mandorle: si utilizzano solo gli albumi se si vuole una pasta morbida; si usano le uova intere per una pasta dalla consistenza media, i soli tuorli per una pasta molto compatta.
Durante la lavorazione, l'uovo va aggiunto un poco alla volta, con un po' di acqua .
Se la pasta diventa troppo umida, non utilizzare tutte le uova.

Frullare riducendo in farina le mandorle precedentemente sbucciate.




Aggiungere lo zucchero a velo (utilizzare quello industriale)






E frullare fino a quando i due composti sono ben miscelati.
A questo punto aggiungere l'albume leggermente sbattuto e diluito con il glucosio.




Infine, frullare fino ad ottenere un panetto di consistenza compatta. Se dovesse servire, aggiungere qualche goccia d'acqua.



A questo punto potete colorare l'impasto, aggiungendo un pizzico di colorante (io ho usato quello in polvere) e lavorare energicamente a mano in modo che il colorante si distribuisca uniformemente (immaginate di avere in mano la plastilina,e lavorarla per almeno 10 minuti).

Per rivestire una torta bisogna stendere l'impasto con il mattarello, ricordando di spolverare la spianatoia con dello zucchero a velo...










Mentre se volete preparare delle roselline, stendete l'impasto e formate con un coppa pasta, delle forme tonde di diverse dimensioni.





Ed unite i petali cominciando da quelli piccoli fino a quelli di diametro maggiore.

 



Un grazioso connubio pasta di mandorla - pasta di zucchero è la torta di mandorle sarda, nella quale invece la mandorla diventa protagonista del ripieno, e la pasta di zucchero la riveste elegantemente, offrendo una base uniforme al ricamo in ghiaccia reale.

Altrettanto elegante e d'effetto è la copertura decorativa di pasta di mandorle della torta delizia.


Una precisazione: ho rifatto l'impasto di mandorle, però stavolta ho voluto provare col macinacaffè, visto che non tutti possiedono un mixer...
Il risultato è stato eccellente, anzi devo dire superiore alle aspettative!
Perché le mandorle vengono macinate meglio e in modo più fine.