le orecchiette

Utenti ai fornelli

le orecchiette

Messaggiodi cockerina » 17/02/2008, 22:00

dopo svariati tentativi ahimè non soddisfacenti, posso finalmente farvi vedere come si fanno le orecchiette, ovvero le "strascenate" baresi!!!!
spero di essere abbastanza chiara nelle spiegazioni, in quanto il procedimento forse è più facile a farsi che a dirsi.... occorre molta pazienza e poi con la pratica un pò per volta si impara....

Immagine

LE ORECCHIETTE

Mescolare 500 gr di semola con 200 ml di acqua bollente in cui si è sciolto un pizzico di sale.
Impastare finchè non si raggiunge un impasto bello liscio, omogeneo e sodo, e coprirlo con un panno per non farlo essiccare.
Con un pezzo dell?impasto formare dei bastoncini di ½ cm di diametro. Più sottile è il bastoncino più piccole riescono le orecchiette? secondo la tradizione barese, le orecchiette piccole vanno condite col ragù, quelle più grosse con i cavoli?.
Immagine

Dopo aver preparato il bastoncino, prendere un coltello con la lama liscia, impugnandolo con indice e pollice di entrambe le mani e incidere il bastoncino tagliandone un pezzettino e,
Immagine

contemporaneamente, trascinarlo sulla spianatoia, da qui il nome di ?strascenate?
cockerina è passata anche di qua... tornerà  ???
Avatar utente
cockerina
User
 
Messaggi: 3283
Iscritto il: 30/11/2006, 0:32
Località: Palo del Colle (BA) Puglia
Blog: Visualizza blog (12)

Messaggiodi Cristina » 18/02/2008, 0:39

Che meraviglia! una splendida ed esauriente lezione! Grazie mille Cocky e complimenti:ci mostri il meglio della tua cucina regionale. *si
Avatar utente
Cristina
User
 
Messaggi: 8867
Iscritto il: 07/11/2006, 22:32
Località: Palermo
Blog: Visualizza blog (26)

Messaggiodi anna » 18/02/2008, 7:59

Complimenti per questa bellissima lezione di cucina regionale!!
Adesso sì che posso provare a farle!!!
Grazie Caterina!
anna

Immagine
Avatar utente
anna
User
 
Messaggi: 2444
Iscritto il: 27/11/2006, 22:15
Località: Nord Milano

Messaggiodi line » 18/02/2008, 9:34

complimenti coki bella spiegazione mi ricordo quando ero ragazza la nonna che abitava sotto casa mia che era di corato provincia di bari faceva i strascenotte quando la guardava diceva ma come è possibile di andare cosi veloce tutte le domenica le faceva con i spanscidde che sarebbe credo carne di cavallo *amaca :razz:
Immagine Immagine
Avatar utente
line
User
 
Messaggi: 3575
Iscritto il: 10/11/2006, 16:34
Località: 38180 Seyssins (France)

Messaggiodi silvia » 18/02/2008, 10:16

Caterina, una lezione davvero con i fiocchi, grazie!!! Sei stata veramente esauriente e chiarissima, la sequenza è davvero perfetta!!!!
Ci serve assolutamente in scuola di cucina vero????
Ma ci pensate se potessimo sederci insieme come quelle signore della prima foto e fare le orecchiette!!!! uhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh sarebbe bellissimo!!!!


Cocky, io però non è che ho capito molto in quella parta scritta in dialetto...parla di orecchiette dolci??? Vorrei tanto sapere che dice , quando puoi ...ehhh....

grazie ancora!Immagine
...non ci posso credere!!!....
ImmagineImmagine
Avatar utente
silvia
User
 
Messaggi: 11126
Iscritto il: 27/11/2006, 20:57
Località: Savona

Messaggiodi rosaria » 18/02/2008, 17:26

Mia mamma usava il pollice ed era velocissima...tutte uguali....io non ci sono mai riuscita *ahdavvero
Immagine Immagine
Avatar utente
rosaria
User
 
Messaggi: 4200
Iscritto il: 25/04/2007, 21:20
Località: Sardegna

Messaggiodi cockerina » 18/02/2008, 17:33

e dài!!!!! visto che in questo forum ci sono molte di noi che hanno origini pugliesi.....
vediamo chi è più brava a tradurre!!!!! AH!AH!AH!AH! *superlol *superlol *superlol *superlol *superlol *superlol *superlol *superlol
cockerina è passata anche di qua... tornerà  ???
Avatar utente
cockerina
User
 
Messaggi: 3283
Iscritto il: 30/11/2006, 0:32
Località: Palo del Colle (BA) Puglia
Blog: Visualizza blog (12)

Messaggiodi rosaria » 18/02/2008, 18:03

Ed ecco la traduzione di una non pugliese, ma che con la Puglia ci ha avuto a che fare!

Ai tempi di nonna per dolce nei giorni di festa si mangiavano gli strascinati impregnati (in realtà il termine non è perfettamente traducibile in italiano!) di ricotta e zucchero.
Per fare questo dolce non ci vuole niente. Prendi la ricotta fresca di pecora, aggiungici tanto zucchero fino a quando la senti dolce
al punto giusto, ci metti su una spolverata di scorza di limone grattugiata e quando ammannisci (cuoci e scoli) gli strascinati ce li metti dentro.
Tu dici che è un dolce non tanto per la quale ( sui generis)? Lo hai provato? Beh ("meh"...è un intercalare molto usato...equivale al sardo "mì")! Assaggialo prima e, dopo che ti sei leccata la bocca ed il piatto, ne riparliamo
Immagine Immagine
Avatar utente
rosaria
User
 
Messaggi: 4200
Iscritto il: 25/04/2007, 21:20
Località: Sardegna

Messaggiodi rosaria » 18/02/2008, 18:07

Ho vinto qualcosa? Una forma di "ricotta schianta" *ola *superlol *ridolacrime *superlol
Immagine Immagine
Avatar utente
rosaria
User
 
Messaggi: 4200
Iscritto il: 25/04/2007, 21:20
Località: Sardegna

Messaggiodi silvia » 18/02/2008, 18:25

*buoncompleanno
...non ci posso credere!!!....
ImmagineImmagine
Avatar utente
silvia
User
 
Messaggi: 11126
Iscritto il: 27/11/2006, 20:57
Località: Savona

Prossimo

Torna a Discutiamo le nostre ricette

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti